Seleziona Pagina

Enrico Letta si dimette dal Parlamento

Enrico Letta si dimette dal Parlamento

“Mi dimetto dal Parlamento. Non dalla politica, non dal Pd. Da questo Parlamento”. Così ieri sera, nella puntata domenicale di “Che tempo che fà”, l’ex primo ministro Enrico Letta, ospitato per la presentazione del suo libro, ha annunciato il suo addio al Parlamento.

“Non prenderò nemmeno la pensione da parlamentare”, ha sottolineato. E ha annunciato che il suo non è un distacco dalla politica ma solo una pausa. La decisione, maturata negli ultimi mesi, era stata anticipata da Letta in un colloquio con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella definito “rincuorante”.

A poco più di un anno dalla fine del suo governo, Letta lascia definitivamente quel Parlamento che prima gli aveva dato la fiducia da premier, poi gliel’ha tolta.

Dinanzi ad un Fazio “sorpreso”, l’ex presidente del consiglio, ha dichiarato che la sua è una scelta di vita, che il suo impegno ripartirà da una “scuola di politiche” destinata a giovani dai 19 ai 24 anni ma, soprattutto, ricomincerà con un nuovo lavoro, come rettore della scuola di Affari internazionali dell’Università di Parigi Sciences Po.

“Voglio vivere del mio lavoro come ho vissuto per un po’ di anni della politica”“Penso che il mio impegno di fondatore è l’impegno di chi crede nel grande disegno che in tanti abbiamo realizzato” – e scongiurando eventuali fratture nel PD, ha aggiunto – “Sarebbe un errore da parte di tutti” – poi sulla legge elettorale – “Spero che si trovi un’intesa, sarebbe la cosa migliore per tutti … “.

Per quanto riguarda l’attuale premier Matteo Renzi, Letta ha dichiarato – “L’apprenderà ora … ne parleremo: i nostri rapporti … sono sereni …”.

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPECIALE ELEZIONI

Commenti recenti

    Categorie