Politica, Politica Eboli

Eboli Multiservizi: “il fiore all’occhiello”

0 154

PREMESSA: quanto sottoscritto è frutto di una libera e personale interpretazione dei fatti conosciuti.

Parliamo della società partecipata del comune, la Eboli Multiservizi S.p.A.

La Eboli Multiservizi S.P.A. consta attualmente di 32 dipendenti, di cui 11 impiegati e 21 tra parcheggiatori e ausiliari al traffico.

Tra i tanti servizi affidati con i quali è partita la società, con l’aggiunta successiva dei parcheggi, dopo 10 anni di varie situazione a dir poco tragicomiche degne della peggiore soap opera, l’azienda fiore all’occhiello dell’ente Comune si ritrova oggi con solo il servizio dei parcheggi, la gestione degli impianti sportivi, organizzazione eventi/spettacoli e affissioni.

Difronte alla normativa vigente, La società ha scelto infatti di lasciare diversi servizi tra cui la manutenzione ordinaria degli edifici comunali e del verde pubblico (servizi strumentali) optando di proseguire solo con i parcheggi.

L’attività principe quindi, come espresso anche dall’attuale Amministratore Unico Sergio Antonini, è quella dei parcheggi, unica fonte di entrata sicura per la società.

Ad oggi però la situazione è alquanto diversa. La società dopo aver dichiarato un esubero di personale di almeno una quindicina di unità, al fine di salvaguardare i lavoratori da un eventuale licenziamento, e soprattutto di riorganizzare e rilanciare l’azienda, ha usufruito per tre anni della Cassa Integrazione in Deroga. Passati i tre anni, i lavoratori sono rientrati sul posto di lavoro ma la situazione non sembra essere affatto migliorata. L’Amministratore Unico al motto di “Più parcheggi per tutti” chiede a tutti i lavoratori un ulteriore sacrificio, un riassetto aziendale in cui tutti, compresi gli 11 impiegati, dovranno svolgere l’attività di parcheggiatori, con una probabile riduzione di ore e di salario.

Il presente e il futuro di questa azienda, tuona Antonini sono i parcheggi, e i dipendenti devono essere i primi a crederci.

Credere in cosa, viene da chiedere vista la situazione attuale?

-Primo; le aree di sosta sono rimaste sempre quelle. Qualcuna addirittura, per la maggior parte dell’anno, resta abbandonata (vedi area sosta Cimitero e ASL Zona 167).

-Secondo; la società naviga in un mare di debiti. Si parla inoltre di un disallineamento con i conti del Comune di circa 1.700.000 Euro.

-Terzo; tutti i parcometri cittadini sono sotto sequestro, a causa delle decine e decine di decreti ingiuntivi fatti da diversi creditori, di istanze di fallimento che incombono, e di probabili perdite sui parcheggi estivi (2014) siti nelle aree della fascia costiera.

Per quanto riguarda i lavoratori poi, un’altra “incoraggiante” disavventura: tre mesi di stipendio arretrati, più quattordicesima e rimborsi IRPEF ancora da percepire. Considerate che dopo mesi di lavoro, i dipendenti portano a casa un acconto di 200/300 euro in media ogni quindici/venti giorni, una botta di vita per le famiglie.

A smuovere un po’ le acque, sempre più stagnanti e paludose, un manipolo di lavoratori ormai stanchi denominati “i dissidenti, disobbedienti, sfaticati ecc.” che per mesi si sono opposti agli ordini di servizio, cercando di attirare l’interesse della politica ebolitana, che salvo qualche eccezione, è rimasta indifferente.

Ma abbiate fede tra poco si aprirà la campagna elettorale.

Alla fine i dissidenti, sempre più isolati e minacciati con lettere di licenziamenti, sono ritornati nei ranghi.

Ritornando ad oggi, la società in accordo con i sindacati, al fine di evitare nuovamente i paventati licenziamenti, ripropone un periodo di Cassa Integrazione, a condizione dell’accettazione dell’ennesimo piano industriale proposto dall’Amministratore Antonini. Un piano industriale nel quale è prevista principalmente l’attività dei parcheggi, sempre con una eventuale riduzione di ore lavorative e di stipendio.

Insomma, la situazione della Eboli Multiservizi S.p.A. è CRITICA.

Il fiore all’occhiello del Comune, sembra ormai appassito.

FORZA RAGAZZI!!!

About the author / 

Zio Auditore
Avatar

Related Posts

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivi

Commenti recenti

    STATISTICHE 2016

    Sessioni: 2186
    Utenti: 1849
    Visualizzazioni di pagina: 3082

    by Google Analytics